Dolore articolare:osteoartrite, delle artrite. Quando dovresti vedere un medico?

osteoartrite artrite

Il dolore articolare può manifestarsi in molti modi diversi. Diversi criteri aiutano a descrivere i reclami in modo più preciso.

Classificazione secondo l’insorgenza del dolore articolare

  • Il dolore acuto alle articolazioni si manifesta in poche ore.
  • Dolore subacuto alle articolazioni diventa evidente in pochi giorni.
  • Il dolore cronico alle articolazioni dura per settimane o mesi.

Classificazione secondo il numero di articolazioni colpite

  • Il dolore articolare monoarticolare colpisce solo un’articolazione.
  • Dolore articolare oligoarticolare si estende a due o quattro articolazioni.
  • Il dolore articolare poliarticolare colpisce più di quattro articolazioni.

Classificazione secondo il ritmo del dolore

  • Dolore a riposo
  • Dolore notturno
  • Rigidità mattutina delle articolazioni

Classificazione secondo il modello di distribuzione

  • Dolori alle piccole articolazioni (come i polsi, le articolazioni delle dita)
  • Dolori articolari nelle grandi articolazioni (per esempio l’articolazione del ginocchio e dell’anca)
  • Dolore alle articolazioni delle estremità delle dita

Classificazione secondo l’intensità del dolore

Il paziente può valutare l’intensità del dolore usando una scala da 0 (nessun dolore) a 10 (insopportabile, dolore massimo).

Dolore articolare: le articolazioni sono particolarmente colpite

Quali articolazioni sono particolarmente colpite dai dolori articolari dipende in modo decisivo dalla causa del dolore. Alcuni esempi:

L’usura (artrosi) è la causa principale del dolore articolare. Colpisce principalmente quelle articolazioni che sono sottoposte a forti sforzi durante la vita. Queste sono le articolazioni del ginocchio, dell’anca e della caviglia. Tuttavia, l’artrosi può verificarsi anche in tutte le altre articolazioni.

L’artrite reumatoide è un’altra causa comune di dolore alle articolazioni. L’infiammazione dolorosa delle articolazioni si trova principalmente nelle articolazioni delle mani e delle dita. Il dolore al ginocchio, al gomito e alla spalla, così come il dolore alle articolazioni metatarso-falangee sono anche comuni con l’artrite reumatoide.

In un attacco acuto di gotta, le articolazioni delle gambe di solito fanno male, principalmente nell’articolazione metatarso-falangea dell’alluce. Tuttavia, anche le articolazioni della caviglia e del ginocchio possono essere colpite.

La borsite può causare principalmente dolore all’anca, al gomito, al ginocchio e alla spalla.

Il dolore alle articolazioni

Dolore articolare: cause e sintomi

Il dolore alle articolazioni può avere cause molto diverse. I più importanti sono:

Usura delle articolazioni (osteoartrite delle articolazioni)

L’osteoartrite è la malattia articolare più comune. In linea di principio, può verificarsi in tutte le articolazioni. Lo strato di cartilagine sulle superfici articolari viene sempre più distrutto – l’area ossea adiacente cambia, l’articolazione colpita diventa meno mobile. Diventa infiammato, gonfio e doloroso.

L’usura eccessiva delle articolazioni si verifica di solito quando le articolazioni colpite sono state sovraccaricate per molto tempo. A volte l’osteoartrite è anche il risultato di un incidente, di un danno ai legamenti o di una debolezza o malformazione congenita delle articolazioni. La maggior parte dei dolori al polso, all’anca e al ginocchio sono dovuti all’osteoartrite.

Borsite (infiammazione della borsa)

Le borse si trovano tra le ossa e i tessuti in luoghi che sono esposti a uno stress particolarmente elevato (per esempio nelle articolazioni). Funzionano più o meno come materiale organico isolante – ammortizzano la pressione e quindi proteggono l’osso. Le borse sono costituite da una cavità riempita di fluido articolare. L’irritazione infiammatoria o meccanica (per esempio nelle lesioni sportive) può causare l’infiammazione della borsa e scatenare il dolore nella regione interessata.

Il dolore al gomito, per esempio, è spesso causato da borsiti infiammate nell’articolazione del gomito. Dolore alla spalla è spesso dovuto a borse infiammate o calcificate nella regione della spalla. Al ginocchio e dolore è spesso dovuto all’infiammazione delle borse dell’articolazione del ginocchio e il dolore all’anca all’infiammazione delle borse nel grande tumulo di rotolamento (prominenza ossea sul lato esterno superiore della coscia).

Infiammazione batterica delle articolazioni (artrite batterica)

Le infiammazioni batteriche delle articolazioni colpiscono principalmente l’articolazione del ginocchio e dell’anca. I batteri raggiungono l’articolazione attraverso il sangue o la infettano direttamente (attraverso lesioni o operazioni sull’articolazione o durante iniezioni diagnostiche nell’articolazione). Possibili segni di infiammazione batterica delle articolazioni sono un dolore intenso al ginocchio o all’anca e la febbre. Inoltre, la zona delle articolazioni è gonfia, arrossata e localmente surriscaldata.

Malattia di Lyme (artrite di Lyme)

Il dolore alle articolazioni causato dalla malattia di Lyme è anche dovuto all’infiammazione batterica delle articolazioni. Questo è innescato da certi batteri (Borrelia burgdorferi) che sono trasmessi all’uomo dalle zecche. Circa quattro settimane dopo, appaiono i sintomi tipici, come stanchezza, febbre, arrossamento della pelle e dolori articolari.

Infiammazioni articolari concomitanti con e dopo le infezioni

Il dolore articolare legato all’infiammazione può verificarsi anche durante e dopo malattie infettive generali, come l’epatite (infiammazione del fegato), la rosolia, la parotite, la varicella, la scarlattina, la tubercolosi, l’influenza e le malattie infiammatorie croniche intestinali (morbo di Crohn, colite ulcerosa). Le grandi articolazioni (anca, ginocchio e caviglia) sono principalmente colpite. I sintomi scompaiono spontaneamente.

Infiammazione delle articolazioni nell’artrite reattiva

L’artrite reattiva, precedentemente chiamata anche malattia di Reiter, è una rara malattia reumatica. I sintomi includono l’infiammazione dolorosa delle articolazioni così come l’uretrite e la congiuntivite.

Infiammazione delle articolazioni nella psoriasi (artrite psoriasica)

La psoriasi può essere accompagnata da dolori articolari dovuti all’infiammazione. A volte il dolore articolare precede la malattia della pelle: allora il dolore articolare si verifica prima e le alterazioni cutanee squamose si sviluppano dopo. Soprattutto quando le articolazioni delle dita delle mani e dei piedi e/o la colonna vertebrale fanno male, può esserci dietro l’artrite psoriasica.

Infiammazione delle articolazioni nella spondilite anchilosante

La malattia di Bekhterev è un’infiammazione reumatica cronica. Colpisce principalmente la colonna vertebrale, ma può anche diffondersi alle grandi articolazioni. La spondilite anchilosante può quindi essere la causa di dolori al ginocchio, all’anca e al tallone e/o alla caviglia.

Gotta o attacco acuto di gotta

Nella gotta, la concentrazione di acido urico nel sangue è aumentata. I cristalli di acido urico in eccesso si depositano nelle articolazioni, tra gli altri posti – questo porta a un attacco acuto di gotta con forti dolori articolari, articolazioni gonfie e arrossate. L’articolazione metatarso-falangea è solitamente interessata. Tuttavia, il dolore al ginocchio e al polso, così come il dolore alle articolazioni delle dita o alla parte superiore della caviglia possono anche essere la causa di un attacco acuto di gotta.

Artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è la più comune malattia infiammatoria delle articolazioni. Di solito progredisce cronicamente e distrugge gradualmente le articolazioni. I sintomi tipici di questa malattia sono il dolore, la rigidità delle articolazioni delle dita e delle mani al mattino, il gonfiore delle articolazioni e l’incapacità di stringere il pugno.

Febbre reumatica

Questa malattia infiammatoria è causata da certi batteri (streptococchi) da giorni a settimane dopo un’infezione nasofaringea che non è stata trattata con antibiotici. I bambini sono particolarmente colpiti. I possibili sintomi includono dolori articolari, sintomi cutanei, infiammazione del cuore (cardite) e movimenti improvvisi, involontari e incontrollati (corea minore).

Infiammazione delle articolazioni con sarcoidosi (sindrome di Löfgren)

La sarcoidosi è una rara malattia infiammatoria di causa non chiara che può colpire tutto il corpo. Una forma speciale della malattia è la sindrome di Löfgren (sarcoidosi acuta). Colpisce soprattutto le donne più giovani. I sintomi includono dolore alle articolazioni (specialmente intorno alle caviglie), infiammazione acuta del tessuto grasso sottocutaneo (eritema nodoso), gonfiore dei linfonodi intorno ai polmoni (linfoadenopatia biliare) e perdita di peso.

Lupus eritematoso sistemico (SLE, lichen a farfalla)

Questa rara malattia autoimmune si sviluppa principalmente nelle donne. Spesso causa dolore e infiammazione alle articolazioni. Inoltre, possono verificarsi molti altri sintomi, come un’eruzione cutanea a forma di farfalla sul viso, infiammazione della pleura, del pericardio, dei reni o del cervello, così come perdita di appetito e di peso. Il lupus eritematoso è quindi chiamato anche il “camaleonte” della medicina.

Emorragia articolare nei disturbi della coagulazione

Le persone con il raro disturbo di sanguinamento (emofilia) tendono ad avere un’emorragia inarrestabile – sia dopo le ferite, ma anche sponataneamente senza causa esterna. L’emorragia si verifica soprattutto nei muscoli e nelle articolazioni. L’emorragia articolare può causare dolore e, se non trattata, può causare danni duraturi all’articolazione.

Oltre all’emofilia, anche altri disturbi della coagulazione possono portare a sanguinamenti e dolori articolari. Questo può accadere, per esempio, se qualcuno prende una dose eccessiva di anticoagulanti.

Il dolore articolare non è sempre causato da una malattia o da un cambiamento patologico del tessuto. I medici parlano allora di “sensibilità articolare”.

Osteoartrite delle articolazioni

Farmaci che possono aiutarti:

Farmaci che possono aiutarti con il tuo problema. Puoi scoprire qualcosa di più su di loro qui:

Name prodotto:Hondrox™️Arthrolon™️
Vedi:spraygel
Valutazione:5⭐⭐⭐⭐⭐5⭐⭐⭐⭐⭐
Produttore:🇮🇹🇮🇹
Recensioni negative:NoNo

Che tu sia benedetto.Scegliere le medicine giuste e provate.

Dolore articolare: quando dovresti vedere un medico?

Il dolore alle articolazioni a volte scompare da solo o può essere alleviato con semplici rimedi casalinghi. Tuttavia, si consiglia cautela con i seguenti sintomi:

  • Dolore articolare che limita la mobilità dell’articolazione
  • Febbre
  • Pelle arrossata sopra l’articolazione dolorosa
  • giunto gonfio

Se questi sintomi durano più di tre giorni, peggiorano o si diffondono ad altre articolazioni, devi assolutamente consultare un medico!

Dolore alle articolazioni: cosa fa il medico?

Per prima cosa, il medico vi chiederà la vostra storia medica. Questo include, per esempio, quando e dove si verifica il dolore alle articolazioni e se si soffre di altri disturbi (come la febbre o il gonfiore delle articolazioni).

Descrizione esatta del dolore articolare

Più precisamente puoi descrivere il tuo dolore articolare, meglio il medico può restringere le possibili cause. Un attacco acuto di gotta, per esempio, è una causa ovvia di dolore se il dolore articolare si verifica solo in un’articolazione. Con l’artrite reumatoide, invece, il dolore articolare appare in diverse articolazioni.

Anche la posizione (localizzazione) del dolore articolare è informativa: se hai dolore al polso o dolore alla base e alle articolazioni centrali delle dita, probabilmente hai l’artrite reumatoide. Se invece il dolore articolare colpisce l’articolazione metacarpo-falangea del pollice e le articolazioni terminali delle dita, è più probabile che si tratti di artrosi.

Palpazione

Non importa dove si verifica il dolore alle articolazioni – il medico deve chiarire se il dolore ha veramente origine dalle articolazioni, dalle zone vicine alle articolazioni o dalle ossa vicine. A volte lui o lei può scoprirlo semplicemente palpando la regione dolorosa. Tuttavia, ulteriori esami come i raggi X o gli ultrasuoni sono spesso necessari.

Ulteriori esami per il dolore alle articolazioni

  • Esame ortopedico: se c’è il sospetto che il dolore articolare sia causato da usura (artrosi), borsite, febbre reumatica o un attacco acuto di gotta, un esame ortopedico può portare certezza.
  • Esame dermatologico: gli esami della pelle aiutano a identificare l’artrite psoriasica o la sarcoidosi come possibile causa del dolore articolare.
  • Esami del sangue: I campioni di sangue possono essere utilizzati per individuare vari fattori scatenanti, per esempio l’infiammazione batterica delle articolazioni o la malattia di Lyme. Il medico può anche rilevare la coagulazione del sangue disturbata nell’emocromo. Il fattore reumatoide e altri segni infiammatori nel sangue forniscono informazioni sulla possibile artrite reumatoide. Se si sospetta la gotta, l’attenzione si concentra sul livello di acido urico nel sangue.
  • Esame ad ultrasuoni: è utile se la borsite, la gotta o il lupus eritematoso sistemico potrebbero essere la causa del dolore articolare.
  • Radiografie: le radiografie mostrano prove di usura delle articolazioni (osteoartrite), artrite reumatoide e spondilite anchilosante.
  • Puntura dell’articolazione: se il medico sospetta un’infiammazione batterica dell’articolazione, prende un campione del liquido dell’articolazione (puntura dell’articolazione) e crea una coltura batterica: Se i batteri possono essere coltivati da questo, ciò indica un’infiammazione batterica delle articolazioni.

Una volta trovata la causa del dolore articolare, il medico può iniziare un trattamento adeguato. L’artrite reumatoide, per esempio, è trattata con vari farmaci. I farmaci possono anche alleviare i sintomi dell’usura delle articolazioni (artrosi). In casi avanzati, può essere utile anche la chirurgia (inserimento di un’articolazione artificiale).

dolore al ginocchio

Dolore articolare: cosa puoi fare da solo

Consigli generali per i dolori articolari:

  • Ridurre il peso in eccesso. Ogni chilo in eccesso mette a dura prova le articolazioni – si consumano più velocemente, il che porta inevitabilmente a dolori articolari.
  • Fare un regolare allenamento di resistenza per rafforzare i muscoli e la cartilagine articolare. Il nuoto e il ciclismo, per esempio, sono particolarmente facili per le articolazioni.
  • Si raccomanda anche un regolare allenamento della forza (come il sollevamento pesi e il salto della corda). Chiedete a un allenatore esperto o a un medico sportivo di sviluppare un programma di allenamento equilibrato che rafforzi tutti i muscoli allo stesso modo.
  • Fate abbastanza pause quando fate esercizio.
  • Evitare lo stress unilaterale come il trasporto di borse a tracolla pesanti.
  • Ridurre lo stress mentale – lo stress mentale può anche manifestarsi sotto forma di dolore alle articolazioni. Quindi, assicuratevi di trovare un equilibrio, per esempio attraverso il training autogeno o il rilassamento muscolare progressivo secondo Jacobson.
  • Fate trattare le articolazioni dolorose con l’agopuntura.

Queste e altre misure possono al massimo integrare, ma non sostituire, il trattamento medico convenzionale. Parlate con il vostro medico di come potete sostenere al meglio la terapia da soli.

Consigli per l’usura delle articolazioni (artrosi)

Il modo in cui puoi aiutare te stesso con l’osteoartrite dipende in parte dal fatto che tu stia attualmente vivendo un flare-up infiammatorio (osteoartrite attivata) o no (osteoartrite non attivata).

Suggerimenti per l’artrosi attivata

Per “artrosi attivata”, i medici intendono una grave infiammazione articolare in corso con dolore, gonfiore e rossore. In questo caso, bisogna immobilizzare l’articolazione colpita (riposo a letto). Posizionatelo in modo che i muscoli associati siano rilassati. Anche gli impacchi umidi e rinfrescanti (per esempio impacchi di quark o cataplasmi di quark) possono alleviare i dolori articolari.

L’effetto dei farmaci antinfiammatori e antidolorifici che ricevete dal vostro medico può essere sostenuto con l’aiuto delle piante medicinali. L’arnica, per esempio, è una buona scelta (come tè per cataplasmi o come unguento o gel da strofinare nelle articolazioni). Ci sono anche preparati antinfiammatori e analgesici a base di corteccia di salice e preparati combinati con oli di rosmarino e foglie di eucalipto. Inoltre, l’olio di menta piperita rinfrescante può avere un effetto analgesico.

Si noti che le piante medicinali possono anche portare a effetti collaterali o interazioni con altre medicine. Pertanto, assicuratevi di informarvi in anticipo con il vostro medico o farmacista sui possibili effetti collaterali e interazioni della pianta medicinale.

Consigli per l’artrosi non attivata

Quando il dolore, il rossore e il gonfiore sono diminuiti, si parla di artrosi non attivata. Poi si tratta di prevenire una nuova attivazione dei disturbi articolari. Dormire a sufficienza su un materasso ortopedico aiuta a rilassare i muscoli e ad alleggerire la colonna vertebrale e le articolazioni.

Per l’osteoartrite non attivata, si raccomanda anche un tè a base di radice di artiglio del diavolo: Per questo, versare due tazze di acqua bollente su un cucchiaio di radice in polvere e lasciare il tè in infusione per otto ore. Prima di bere, fate bollire brevemente la bevanda e poi filtratela. Bevi il tè per tre giorni alla volta. Ci vogliono circa tre settimane perché il tè faccia effetto.

Si può anche preparare una miscela di tè di foglie di ribes, corteccia di salice, erba di ortica, erba di equiseto dei campi e fiori di olmaria (20 g ciascuno) per l’artrosi non attivata. Prendi due cucchiaini di questa miscela e versa su una tazza di acqua bollente. Far bollire per mezz’ora e poi filtrare. Bevi da cinque a sei tazze di questo tè durante la giornata. Ha un effetto antinfiammatorio e allevia i dolori articolari.

Consigli generali per l’osteoartrite

  • Rilassamento: metodi regolari di rilassamento meditativo come il rilassamento muscolare progressivo o il training autogeno possono aiutare se si soffre spesso di tensione muscolare legata allo stress.
  • Sport ed esercizio fisico: L’attività fisica aiuta a rifornire la cartilagine articolare di fluido articolare e di sostanze nutritive. Il nuoto, il ciclismo e la ginnastica in acqua sono particolarmente facili per le articolazioni.
  • nessuna prolungata posizione in piedi o seduta: Evitare di stare in piedi o seduti in una posizione invariata per lunghi periodi di tempo.
  • Acido arachidonico basso: Assicurati che la tua dieta sia bassa in acido arachidonico. Questo acido grasso omega-6 può promuovere l’infiammazione articolare legata all’artrite.
  • Abbondanza di omega-3: consumare regolarmente acidi grassi omega-3. Neutralizzano l’acido arachidonico.
  • sufficiente vitamina E: Assicurati di avere un apporto sufficiente di vitamina E. È importante per la “lubrificazione delle articolazioni” e aiuta contro l’infiammazione grazie al suo effetto antiossidante.
  • Calore: i dolori articolari legati all’artrite e altri disturbi articolari possono essere alleviati dal calore, per esempio con l’aiuto di bagni di fango, fiori di fieno e rosmarino.
  • Impastare: Per l’osteoartrite nelle articolazioni delle dita, impastare argilla o terriccio caldo per il corpo può aiutare contro il dolore e il gonfiore delle articolazioni.
  • Oli essenziali: Massaggiare con oli essenziali di eucalipto, ginepro, rosmarino, lavanda o limone. Questo favorisce la circolazione del sangue e può aiutare a combattere l’infiammazione delle articolazioni.
  • Terapie di stimolazione: Si dice che le terapie di stimolazione che promuovono la circolazione del sangue, come la coppettazione secca o la terapia con le sanguisughe, aiutino l’osteoartrite.

I trattamenti con sangue autologo sono controversi, soprattutto quando il liquido preparato viene iniettato nell’articolazione (rischio di infezione!).

Consigli per l’artrite reumatoide

Alcuni consigli per l’osteoartrite possono aiutare anche con l’artrite reumatoide. Per esempio, le raccomandazioni sulla dieta, l’uso esterno di arnica e la preparazione di tè di radice di artiglio del diavolo si applicano a entrambe le malattie. Ma ci sono altri consigli per i dolori articolari legati ai reumatismi e altri disturbi articolari:

  • Mantenere l’articolazione mobile: Se i sintomi sono lievi (artrite reumatoide non attivata), si può mantenere l’articolazione mobile con la fisioterapia e il massaggio.
  • Miscela di tè per un flare-up infiammatorio;
  • Bromelina: Gli enzimi che degradano le proteine, come la bromelina, si dice che aiutino nelle infiammazioni acute delle articolazioni.
  • Tai Chi e Qi Gong: questi sport olistici cinesi sono altamente raccomandati per le malattie reumatiche come l’artrite reumatoide.
  • Freddo o calore: i dolori articolari causati dall’infiammazione possono essere alleviati dal freddo e dal caldo – basta provare quale sia più comodo per te.
  • Potere curativo delle erbe da strofinare: Creme e unguenti con corteccia di salice, olio di rosmarino o eucalipto e oli di menta piperita hanno anche un effetto antinfiammatorio e analgesico.
  • Ayurveda: i terapeuti ayurvedici raccomandano cure di pulizia (cure Panchakarma) per le malattie reumatiche al fine di rimuovere i prodotti di scarto (Ama) dal corpo.

I metodi di medicina alternativa e i rimedi casalinghi possono al massimo integrare il trattamento medico convenzionale, ma non possono sostituirlo. Assicuratevi di parlare in anticipo con il vostro medico per sapere se questi metodi sono adatti a voi e se potete usarli in modo sicuro.

Potrebbe piacerti anche

Informazioni sull'autore: Giovanni Poretti

Specializzato in reumatologia presso l'Università di Roma "La Sapienza" nel 1986. Laurea in medicina e chirurgia presso l'Università di Roma "La Sapienza" nel 1980. Scrive recensioni e articoli su centriformativi.it da maggio 2020, sulle medicine naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.