Pesantezza allo stomaco Рqual è la ragione?

Chiunque abbia mai mangiato un pasto gustoso ha familiarit√† con la sensazione pesantezza allo stomaco – e poi pesantezza allo stomaco si sente stretto. I medici considerano la sensazione di pienezza come una forma di indigestione (dispepsia). Di solito √® sgradevole, ma innocuo. A volte ci sono cause pi√Ļ serie dietro. Tuttavia, la sensazione di pienezza √® un sintomo e non una malattia a s√© stante.

Un sintomo tipico del gonfiore √® uno stomaco spesso che si sente disteso e teso. Pu√≤ verificarsi a causa di uno stomaco troppo pieno, quando il tratto gastrointestinale √® sopraffatto dall'”elaborazione” di una grande quantit√† di cibo. A volte troppa aria entra nello stomaco durante un pasto sontuoso, o una quantit√† eccessiva di gas si accumula nello stomaco. Se non possono uscire, spesso si sviluppa una pressione nello stomaco – e con essa una sensazione di pienezza.

Una sensazione di pienezza nello stomaco non √® esattamente piacevole. Ma almeno √® di solito innocuo e non ha cause patologiche. Se la sensazione di pienezza si verifica dopo aver mangiato, √® considerata un sintomo di uno stomaco sovraccarico. Tipico √® poi un senso di pienezza nella parte superiore dell’addome o una sensazione di pienezza nello stomaco.

Si verifica principalmente dopo aver mangiato cibi molto grassi, per esempio cibi fritti, salse grasse o torte alla crema. Ma i cibi flatulenti come il cavolo, le cipolle o i legumi possono anche portare a gonfiore e flatulenza, poich√© i gas si formano nella zona intestinale. L’intolleranza alimentare pu√≤ anche essere la causa del gonfiore. Diarrea e flatulenza sono altri segni che qualcuno non pu√≤ tollerare componenti alimentari come il lattosio, il glutine o il fruttosio.

√ą anche possibile sentirsi pieni a causa dello stress o della tensione psicologica. Le persone che si sentono costantemente sotto pressione mangiano pasti meno equilibrati. A volte niente finisce nello stomaco per molto tempo, poi improvvisamente molto. E le persone stressate di solito ingurgitano il loro cibo senza masticarlo correttamente. Tutto questo pu√≤ sovraccaricare il sistema digestivo e molta aria flatulenta entra nello stomaco.

L’assunzione di alcuni farmaci, come gli antipertensivi (ACE inibitori), pu√≤ farvi sentire pi√Ļ sazi. La ragione √® che il corpo deve prima adattarsi al nuovo principio attivo. Alcuni principi attivi negli ACE-inibitori e nei beta-bloccanti possono anche rendere l’intestino pigro, causando gonfiore e costipazione.

Inoltre, anche l’et√† pu√≤ giocare un ruolo nella sensazione di pienezza, perch√© l’attivit√† intestinale diminuisce nel tempo. Anche un cambiamento di clima, per esempio quando si viaggia, pu√≤ influenzare l’attivit√† intestinale, cos√¨ come una mancanza di liquidi o di esercizio. Se fumate, potreste aspirare troppa aria nello stomaco. Il fumo pu√≤ quindi anche causare una sensazione di pienezza, spesso con eruttazioni.

A seconda di cosa sta causando la sensazione di pienezza, si può fare qualcosa da soli Рo cercare aiuto medico.

Cosa pesantezza allo stomaco puoi fare tu stesso per il gonfiore

La dieta pu√≤ avere un’influenza significativa sulla sensazione di pesantezza allo stomaco. In una certa misura, siete voi stessi a determinare se si verifica o meno.¬† Devi provare cosa puoi mangiare se sei incline al gonfiore. Forse non pu√≤ tollerare certi alimenti? Allora dovreste evitarli del tutto.

Per evitare di sovraccaricare l’apparato digerente con pasti troppo ricchi o di inghiottire troppa aria, √® necessario:

  • Mangiare diversi piccoli pasti invece di pochi grandi pasti
  • Masticare bene e parlare il meno possibile mentre si mangia
  • Mangiare una dieta ricca di fibre e consumare regolarmente cibi fermentati come yogurt, kefir o crauti.
  • evitare il pi√Ļ possibile il fumo, l’alcol e i dolcificanti

Sostenere la digestione in modo naturale: Se lo stomaco preme ancora, si pu√≤ ovviare alla sensazione di pienezza con rimedi casalinghi. Per esempio, il cumino, lo zenzero, il finocchio o la menta piperita possono favorire la digestione se ci si sente pieni nello stomaco. Preparare un t√® con loro, per esempio. Anche le sostanze amare, per esempio dalla radice di genziana, possono essere benefiche per il gonfiore. Il bicarbonato di sodio – o pi√Ļ precisamente il bicarbonato di sodio alimentare – pu√≤ anche aiutare con il bruciore di stomaco, poich√© pu√≤ legare l’eccesso di acido dello stomaco.

Siate fisicamente attivi: L’esercizio fisico – preferibilmente all’aria aperta – pu√≤ stimolare la digestione e aiutarvi a liberarvi della sensazione di pienezza pi√Ļ rapidamente. Quindi fate una breve passeggiata digestiva dopo un pasto. Pu√≤ ridurre la sensazione di pienezza e far muovere l’intestino.

Imparare il rilassamento: Se la sensazione di pienezza è probabilmente legata allo stress, è meglio imparare una tecnica di rilassamento come lo yoga, il training autogeno o la meditazione. Quando la mente si calma, questo ha spesso un effetto rilassante sulla digestione.

Visita una farmacia: Ci sono alcune medicine per la pienezza di stomaco che si possono prendere al banco in farmacia. Lì si può chiedere il consiglio di un esperto.

Pesantezza allo stomaco

Farmaci che possono aiutarti:

Farmaci che possono aiutarti con il tuo problema. Puoi scoprire qualcosa di pi√Ļ su di loro qui:

Name prodotto:Detoxyn‚ĄĘÔłŹ
Vedi:capsule
Valutazione:5‚≠ź‚≠ź‚≠ź‚≠ź‚≠ź
Produttore:ūüáģūüáĻ
Recensioni negative:No

Che tu sia benedetto.Scegliere le medicine giuste e provate.

Cosa fa il medico per il gonfiore

Se la sensazione di pienezza è un sintomo di accompagnamento di una malattia sottostante, il medico tratterà prima questa malattia. Di solito, la sgradevole sensazione di pienezza scomparirà.

Potrebbe piacerti anche

Informazioni sull'autore: Roberta Casali

La dottoressa Roberta Casali è membro dell'Ordine dei Medici della Provincia di Firenze. Si è laureata in medicina e chirurgia nel 1972 e si è abilitata a Firenze, specializzandosi in terapia fisica e riabilitazione a Firenze il 05/07/1984. Dal 2019 scrive recensioni e articoli sugli integratori naturali su centriformativi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.