Quali cause possono scatenare il sintomo del dolore cardiaco? Cosa si deve fare quando si verifica un dolore al cuore? Сonsigli e opzioni di trattamento

dolore cardiaco

Il dolore al cuore può avere varie cause. A volte il dolore nella zona del cuore è innocuo, in altri casi è un segnale di allarme del corpo. In caso di dubbio, consultare sempre un medico. Lui o lei di solito eseguirà un ECG (elettrocardiografia), un’ecocardiografia (eco del cuore) o altri test per chiarire la causa.

Cos’è il mal di cuore?

Il dolore al petto è spesso equiparato al dolore al cuore. Chi ne soffre avverte una sensazione di trazione o pugnalata, una sensazione di tensione o pressione, e alcuni soffrono anche di mancanza di respiro quando hanno dolore al cuore. Tuttavia, non tutti i dolori al petto provengono dal cuore o significano un pericolo acuto per la vita.

Oltre al cuore, il petto comprende anche l’esofago, i polmoni e altri organi che possono essere la causa di tali disturbi. La colonna vertebrale e i muscoli circostanti possono anche causare un dolore che viene percepito come dolore al cuore. Per esempio, un blocco o una tensione vertebrale possono irradiarsi dolorosamente e causare problemi di respirazione. Questo può essere percepito come un dolore al cuore anche se la causa è la schiena.

Se il dolore al cuore si presenta in modo persistente o ripetuto, un medico dovrebbe assolutamente cercare la causa. Soprattutto il dolore direttamente dietro lo sterno o nella metà sinistra del corpo che si irradia verso il braccio, la schiena o l’addome superiore richiede un chiarimento medico immediato. Potrebbe essere un attacco di cuore. Questo è particolarmente vero per le persone che soffrono di problemi cardiaci da molto tempo.

Il dolore cardiaco che si verifica improvvisamente di notte o a riposo (senza sforzo fisico) è di solito anche un segnale di allarme. Anche se non c’è un attacco di cuore (infarto del miocardio) o una malattia cardiaca dietro il dolore al cuore, questi sintomi possono indicare un’emergenza. È importante fare attenzione ad altri segni, come ad esempio:

  • Pallore
  • Nausea
  • polso irregolare
  • Difficoltà respiratorie
  • Sweats

Cause del dolore cardiaco

Ci sono molti diversi fattori scatenanti del dolore cardiaco.

  • Attacco di cuore: blocco dei vasi sanguigni del muscolo cardiaco.
  • Infiammazione del muscolo cardiaco: infiammazione del tessuto del muscolo cardiaco e dei vasi di alimentazione.
  • Forte stress mentale e tensione: per alcune persone, lo stress è alla base dei problemi. Per altri, il mal di cuore è scatenato dalla tensione. Non importa se le cause sono fisiche o psicologiche.
  • Mancanza di sangue: Un disturbo circolatorio (temporaneo) del cuore è indicato nel linguaggio tecnico come angina pectoris, la cosiddetta stretta al petto.
  • Pericardite: dolori acuti possono essere causati dalla pericardite. Condizioni simili possono essere causate da malattie delle valvole cardiache o del muscolo cardiaco.
  • Alta pressione sanguigna: Chiunque soffra di pressione alta e dolore cardiaco dovrebbe urgentemente controllare la sua pressione sanguigna e abbassarla se necessario.
  • Cause ormonali: Se l’equilibrio ormonale cambia, il risultato possono essere problemi cardiaci. Le donne sono particolarmente colpite durante la menopausa o durante e dopo la gravidanza.
  • Gravidanza: Durante la gravidanza, il cuore della madre è particolarmente sollecitato. Oltre ai cambiamenti ormonali, deve regolare l’aumento del contenuto di liquidi del corpo.
  • Attività fisica: molte persone provano disagio durante l’esercizio, soprattutto se non sono allenate. Questi sono di solito temporanei.

Altre possibili cause:

  • Complicazioni (anche fratture) della colonna vertebrale e/o del torace
  • pleurite (pleurite della pleura)
  • Malattie dell’esofago (come reflusso, bruciore di stomaco), dello stomaco (come mucosite) o dei polmoni (come polmonite, embolia polmonare).
  • Herpes zoster

Farmaci che possono aiutarti:

Farmaci che possono aiutarti con il tuo problema. Puoi scoprire qualcosa di più su di loro qui:

Name prodotto:Neocard™️Cardio Balance™️
Vedi:goccecapsule
Valutazione:5⭐⭐⭐⭐⭐5⭐⭐⭐⭐⭐
Produttore:🇮🇹🇮🇹
Recensioni negative:NoNo

Che tu sia benedetto.Scegliere le medicine giuste e provate.

Dolore cardiaco psicologicamente indotto

In molti casi, non c’è una causa fisica riconoscibile per il dolore al cuore. Questi cosiddetti dolori cardiaci funzionali possono essere innescati dallo stress o sono generalmente causati psicologicamente. A volte questi disturbi sono chiamati anche nevrosi cardiaca.

Il mal di cuore si verifica spesso in situazioni di stress, cioè in momenti fisicamente o mentalmente impegnativi. Questo include il superlavoro, ma anche le ferie improvvise e a volte involontarie, come dopo il pensionamento. Lo stress include anche ansia, tristezza e crepacuore. Le emozioni in generale influenzano il corpo in molti modi. I sentimenti stressanti influenzano la produzione di sostanze messaggere e possono scatenare disturbi organici come il dolore cardiaco a lungo termine o in situazioni estreme.

Questo è particolarmente evidente nella sindrome del cuore spezzato. Provoca gli stessi sintomi di un attacco di cuore. Tuttavia, il dolore cardiaco, spesso grave, non è innescato da vasi bloccati, ma dai piccoli vasi sanguigni intorno al muscolo cardiaco che hanno un crampo. Di conseguenza, il cuore non può più essere alimentato con sufficiente ossigeno e può essere danneggiato di conseguenza. Lo stress psicologico di una rottura, un lutto o un dolore simile può avere conseguenze pericolose per la vita nella sindrome del cuore spezzato. Le persone colpite devono ricevere un trattamento medico intensivo il più rapidamente possibile.

Cosa fare per il dolore cardiaco?

È importante trovare la causa del dolore cardiaco. Solo quando questo è stato determinato può essere dato il trattamento appropriato. In generale, si dovrebbe prestare attenzione a una dieta sana ed equilibrata, a una sufficiente assunzione di liquidi e a un sufficiente esercizio fisico. Prendersela comoda può anche essere poco utile per i problemi di cuore.

Cosa fare esattamente per il dolore cardiaco dipende dalla causa scatenante e dovrebbe essere determinato da uno specialista (cardiologo). In ogni caso, è importante evitare i fattori di rischio per le malattie cardiache, soprattutto:

  • Sovrappeso
  • Tabacco
  • Alcool

I rimedi casalinghi possono essere utilizzati come misura di sostegno contro il dolore al cuore. Tuttavia, questo dovrebbe essere discusso con il medico responsabile.

Chiunque abbia dolore durante o dopo lo sforzo – per esempio durante lo sport o in situazioni di stress – ha bisogno di fare una pausa e riposare. Quando si è stressati, molte persone trovano utili gli esercizi di rilassamento e di respirazione come il training autogeno, lo yoga o la meditazione. Se il dolore cardiaco si verifica durante un periodo di riposo, un cambiamento di posizione sdraiata o seduta può aiutare.

Imparare metodi di rilassamento e usarli regolarmente può anche far parte del trattamento del dolore cardiaco psicosomatico. Quale sia la tecnica migliore per il malato dipende dai sintomi, dalla situazione personale e dalle preferenze. Nel trattamento del dolore cardiaco psicologicamente indotto, molti malati trovano utile la psicoterapia. Il medico può anche prescrivere medicine per alleviare l’ansia o lo stress.

Dolore cardiaco: quando consultare un medico?

In caso di dolore toracico grave improvviso, ricorrente o prolungato, bisogna chiamare immediatamente un medico di emergenza. Il dolore al cuore dovrebbe sempre essere preso sul serio e chiarito da un medico se si verifica ripetutamente o se dura più a lungo.

Una visita al medico è sempre raccomandata per il dolore a riposo. Questo potrebbe essere un’indicazione di un imminente attacco cardiaco. Il cuore è un organo vitale e i disturbi sono spesso un’indicazione di sovraccarico o di danno. In caso di dubbio, chiamate sempre il medico di emergenza telefono 112.

La prima persona di contatto per le non emergenze è il medico di famiglia. Lui o lei può effettuare gli esami iniziali e avviare ulteriori passi se necessario. Lo specialista responsabile delle malattie cardiache è il cardiologo. Se il dolore al cuore è psicosomatico, un ulteriore trattamento è di solito fornito da uno psicoterapeuta.

sintomi dolore cardiaco

I cuori sono pericolosi?

Il dolore al cuore non è pericoloso in linea di principio, ma può essere un’indicazione di una malattia grave. In caso di forti dolori al petto improvvisi, mancanza di respiro e anche in caso di dubbio, un medico di emergenza deve essere chiamato immediatamente (numero di telefono: 112). Se il dolore al cuore persiste per un periodo di tempo più lungo o ritorna, la persona colpita dovrebbe fare un esame completo da un medico.

Il mal di cuore si presenta sotto tensione o stress, il riposo e il rilassamento sono di solito utili. Se i sintomi non migliorano, è consigliabile consultare un medico. Il mal di cuore può anche verificarsi come effetto collaterale di varie malattie. Per esempio, un raffreddore (infezione simile all’influenza) può scatenare un dolore al cuore. Questi possono essere causati dallo sforzo della tosse e degli starnuti e possono essere innocui. Tuttavia, l’infezione può anche attaccare il cuore stesso e causare un’insufficienza cardiaca permanente. Quindi il mal di cuore causato da un raffreddore dovrebbe essere esaminato da un medico.

Il dolore al cuore è un’indicazione che qualcosa non va nel corpo. Questa può essere una tensione innocua nei muscoli della schiena o del petto. Tuttavia, il mal di cuore è anche un sintomo di varie malattie. Pertanto, dovrebbero sempre essere presi sul serio e, se durano a lungo o si verificano ripetutamente, dovrebbero essere esaminati da un medico.

È importante tenere a mente che ci sono anche differenze tra donne e uomini quando si tratta di dolore al cuore. Gli uomini con un attacco di cuore di solito hanno il tipico dolore nella parte sinistra del corpo, che spesso si irradia nel braccio e nella gamba. Le donne con un attacco di cuore, d’altra parte, spesso mostrano sintomi piuttosto aspecifici, come nausea, disagio nella parte superiore dell’addome o hanno il respiro corto. Le donne soffrono anche della sindrome del cuore spezzato più spesso degli uomini. Una donna con dolore al cuore dovrebbe farsi esaminare da un medico.

Potrebbe piacerti anche

Informazioni sull'autore: Roberta Casali

La dottoressa Roberta Casali è membro dell'Ordine dei Medici della Provincia di Firenze. Si è laureata in medicina e chirurgia nel 1972 e si è abilitata a Firenze, specializzandosi in terapia fisica e riabilitazione a Firenze il 05/07/1984. Dal 2019 scrive recensioni e articoli sugli integratori naturali su centriformativi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.